TUTTE LE NOVITA'

Corso: Linguaggi e tecniche del teatro di figura nell'attività di integrazione sociale

icon crearelavoroFORMAZIONE PER LE FIGURE DELLO SPETTACOLO DAL VIVO
PO FSE 2014/2020 OBIETTIVO TEMATICO 10.

Descrizione del Profilo

L'obiettivo di fondo del corso da 500 ore “Linguaggi e tecniche del Teatro di Figura nell'attività di integrazione sociale” è di fornire un quadro di competenze più aggiornato alle possibilità di occupazione richieste da un mercato variegato e in pieno sviluppo, con una particolare attenzione alle competenze richieste da burattinai, operatori parasanitari, educatori, ecc

Il percorso formativo intende fornire opportunità di apprendimento e perfezionamento delle metodiche e dei linguaggi del teatro di figura a:

  • figure con esperienza nei campi dello spettacolo dal vivo, del cinema e della televisione, della animazione culturale e sociale, della scuola e della formazione professionale, dell’assistenza e recupero di disabili, delle arti figurative e plastiche, della tutela dei beni e delle tradizioni culturali, della ricerca o in campi affini
  • burattinai, raccontatori, attori e operatori di ogni categoria dello spettacolo in cerca di specializzazione, consolidamento professionale e alta formazione, finalizzate alla partecipazione al mercato del lavoro dipendente o autonomo in ambito nazionale od internazionale.

Contenuti del percorso

Il percorso formativo della durata di 500 ore è articolato nei seguenti moduli:

  1. Le tecniche di base del Teatro di Figura (costruzione degli strumenti)
  2. Le tecniche di base del Teatro di Figura (animazione e interpretazione)
  3. Linguaggi, Drammaturgia e messa in scena
  4. Oltre lo spettacolo: teatro e società, le applicazioni del Teatro di Figura
  5. La “Relazione di aiuto”
  6. Raccontare le emozioni
  7. La “compagnia integrata”, un modello operativo e identitario: disabili, “matti” e carcerati
  8. Integrazione, inclusione, disabilità, “handicap”
  9. Tecniche diverse e diversi contesti di svantaggio prima parte
  10. Tecniche diverse e diversi contesti di svantaggio seconda parte
  11. Dal laboratorio integrato alla messa in scena
  12. Stage e Trasnazionalità

Il Corso terminerà con un viaggio di carattere internazionale e la permanenza di una settimana (40 ore) a Charleville-Mezieres, nel nord della Francia, al Festival Mondial des Theatres de Marionnettes

Destinatari
Persone residenti o domiciliate in regione Emilia-Romagna.
Destinatari del percorso potranno essere quindi persone con pregresse conoscenze e competenze, che potranno essere state acquisite attraverso:

  • percorsi ed esperienze professionali e non professionali nel settore dello spettacolo dal vivo, perché le persone possano meglio qualificarsi e migliorare la propria posizione occupazionale, supportando la crescita e lo sviluppo del settore;
  • percorsi formativi coerenti, al fine di ricomporre e tradurre in competenze professionali i saperi acquisiti, mettere in evidenza e specializzare le competenze e renderle spendibili nei contesti lavorativi.

I candidati dovranno possedere, oltre ad attitudine e buona motivazione verso il ruolo specifico, anche conoscenze e competenze tecnico-professionali di base legate al Teatro di Figura che saranno valutate come essenziali per l’ammissione al corso.

Attestato rilasciato: Attestato di frequenza

Sede di svolgimento: Ecipar di Ravenna – sede di Faenza – Via san Silvestro, 1 Faenza
Laboratorio presso Il Museo Carlo Zauli

Durata e periodo di svolgimento
Durata: 500 ore di cui 150 di project work
Periodo: Settembre 2016 - Dicembre 2017 

Numero partecipanti: 12

Iscrizioni: entro il: 07/09/2016 (selezione prevista per il 09/09/2016) dalle ore 09.00 presso la sede di Ecipar – Via San Silvestro,1 Faenza

 

SCARICA SCHEDA DI PRE-ISCRIZIONE

 

Criteri di Selezione
La verifica dei requisiti e del possesso delle conoscenze e capacità previste avverrà con le seguenti modalità:

  • Analisi domande di iscrizione, CV e documentazione allegata a cura del coordinatore di progetto
  • Test scritto inerente le conoscenze basiche richieste dal progetto. Modalità di realizzazione collettiva, durata circa 1 ora. Peso: 30%
  • Colloqui orali individuali motivazionali e psico-attitudinali finalizzati a chiarire le caratteristiche della figura professionale, i possibili sbocchi occupazionali, capacità relazionali, atteggiamento propositivo, esperienze nel setto di riferimento. Modalità individuale, durata media 15 minuti. Peso: 70%

Nel caso di più domande rispetto ai posti disponibili la selezione verrà effettuata sulla base dei risultati riportati nell’ambitodella prova scritta e del colloquio.

Ente di Formazione: RTI Ecipar ER ed Ecipar di Ravenna S.R.L.

Contatti
Referente: Deborah Pelasgi
Telefono: 0544 298761
e-mail:  dpelasgi@ecipar.ra.it

Per  informazioni  tecniche:
Stefano Giunchi
Telefono: 392 5221589

 

SCARICA BROCHURE

 


 loghi min er rete 

Operazione Rif. PA 2015-4823/RER approvata con Delibera di Giunta Regionale n. 118 del 9/02/2016 co-finanziata dal Fondo sociale europeo PO 2014-2020 Regione Emilia-Romagna 

ECIPAR DI RAVENNA

Capitale sociale € 351.014,00 i.v
R.I Ravenna,
C.F e P.IVA 02138670399
R.E.A Ravenna N. 175021

RAVENNA

Sede Centrale
viale Randi, 90
48121 Ravenna
Tel. 0544 298999
Fax 0544 239952

FAENZA

Unità didattica
via San Silvestro, 2/1
48018 Faenza
Tel. 0546 681033
Fax 0546 686257

LUGO

Ufficio
via A. Acquacalda, 37
48022 Lugo -RA
Tel. 0545 913245-50
Fax 0545 25959

ISO 9001 COL

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Cliccandoo il pulsante ACCETTO acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie usa il pulsante COOKIE POLICY