TUTTE LE NOVITA'


icon cnaMartedì 21 Novembre 2017 ore 20,30 > sede CNA Faenza, via San Silvestro 2/1

A Faenza e nel suo territorio sono insediate realtà imprenditoriali altamente significative nell’ambito della ricerca dell’attività produttiva e manifatturiera, ma anche piccole imprese capaci di rappresentare livelli di eccellenza in ambito nazionale e internazionale.

Il progetto il Futuro che c’è coinvolge aziende chiamate a presentare le loro attività e a condividere prassi di eccellenza, ma anche a evidenziare esigenze e a cogliere sollecitazioni utili allo sviluppo di relazioni economiche da cui possa trarre beneficio l’intera collettività. L’obiettivo che la CNA si propone è, in primo luogo, quello di creare opportunità di conoscenza, partendo dall’organizzazione di specifici incontri fra imprese desiderose di confrontarsi sul sistema di sviluppo e competitività territoriale.

Intervengono:

  • Gabriele Bandini Blacks Faenza

  • Daniele Ban  Wamblee Faenza

  • Silvia Castelli Te.Ma Faenza

  • Antonella Solaroli Donna Esse Faenza

  • Alessandro Battaglia Responsabile CNA Romagna Estero

brochure

Per informazioni e adesioni

Jader Dardi Responsabile CNA Romagna Faentina tel. 0546 627811 - jdardi@ra.cna.it
Monia Morandi Responsabile CNA Industria Ravenna tel. 0544 298999 - mmorandi@ecipar.ra.it

itstecITS TEC, il corso professionalizzante dei TECNICI per le ENERGIE RINNOVABILI E RISPARMIO ENERGETICO - dal 7 al 10 novembre 2017 è presente con la sue sede di Ravenna all'importante manifestazione sull'economia verde e circolare Ecomondo

Con ITS TEC si trova lavoro nelle aziende di impiantistica attente alle nuove energie, che riducono l'impatto ambientale, in collaborazione con oltre 100 aziende.

ecomondo 2017

icon cnaDurante la serata si parlerà del quadro istituzionale e delle misure adottate da Governo e Regione Emilia-Romagna, delle strategie di management che le imprese dovranno adottare in particolare su digitalizzazione, HRM e accesso ai Big Data per il posizionamento sui mercati. Vi saranno testimonianze di imprenditori locali che hanno già avviato percorsi in ottica “Industria 4.0”.

L’evento si concluderà con la cerimonia di premiazione delle imprese che in questi ambiti si sono distinte investendo nel 2016 in percorsi di miglioramento continuo.

laboratorio-2016

È il momento di elaborare una strategia che faciliti il passaggio della struttura produttiva italiana verso quella che viene definita Industria 4.0, basata sull’utilizzo di tecnologie come l’IoT (Internet of Things), la stampa 3D, l’additive manufacturing, la robotica avanzata, la nuova generazione di macchine a controllo numerico.

Il passaggio alla digitalizzazione spinta cambierà sensibilmente i processi produttivi e l’organizzazione delle filiere. Profonde ripercussioni si avranno anche sul mercato del lavoro che dovrà allinearsi alle richieste delle imprese in termini di nuove competenze.

La rivoluzione digitale deve costituire un’occasione per recuperare efficienza e produttività e per consentire alle imprese italiane, anche a quelle di piccola dimensione, di posizionarsi sul mercato in maniera competitiva. Ma notevoli saranno gli sforzi a carico di imprese e istituzioni affinché sia possibile realizzare questo “salto” rivoluzionario che richiede notevoli investimenti.

La CNA ha già avviato il progetto Digitaly, realizzato in partnership con Amazon, Google, Seat PG e Registro.it, che punta ad allargare l’approccio delle piccole imprese alla cultura e agli strumenti digitali. Intanto il Governo annuncia nuove misure nella Legge di Bilancio, quali la conferma dell’ammortamento al 140% per l’acquisto di nuovi beni strumentali comprati dalle imprese (già inserito nella Legge di Stabilità, 2016) e l’introduzione di un super ammortamento al 250% per gli investimenti sulla digitalizzazione. Si potenzia, inoltre, il credito d’imposta per le spese in ricerca e innovazione effettuate.

Verranno introdotte detrazioni fiscali al 30% per gli investimenti fino a un milione di euro realizzati dalle piccole e medie imprese innovative; 1 miliardo andrà al Fondo Centrale di Garanzia per le PMI e sarà finalizzato alla digitalizzazione.

Nel frattempo la Regione Emilia-Romagna dà il via libera a un Piano da 10 milioni di euro. Un investimento strategico sulle competenze per l’industria 4.0 e per accompagnare il sistema economico-produttivo, manifattura e servizi, ad affrontare le sfide a livello globale. Risorse investite per la realizzazione di azioni di sensibilizzazione, percorsi formativi e azioni mirate alle imprese per sostenere processi diffusi di  digitalizzazione, internazionalizzazione e sviluppo sostenibile e il posizionamento competitivo della manifattura e del terziario.

La trasformazione digitale costringerà, infatti, le imprese a ripensare e reingegnerizzare i processi produttivi, elaborare nuovi modelli di business, riorganizzare e riqualificare le competenze. Per innovare i processi produttivi, le nostre imprese dovranno esprimere una cultura d’impresa alimentata da conoscenze manageriali e finanziarie, le forze motrici del cambiamento.

SCARICA IL PROGRAMMA

icon bandieuropeiSABATINI TER AL 2018: sostegno agli investimenti delle PMI con agevolazioni per gli investimenti in beni strumentali rifinanziata fino al 31 dicembre  2018.

Inserito nella legge di Stabilità il rifinanziamento fino al 31 dicembre 2018 della "Sabatini Ter", la misura agevolativa per le PMI che effettuano investimenti in Beni strumentali o tecnologia digitale. 
RISORSE: previsto il rifinanziamento con 560 milioni di euro fino al 2023.
TERMINE: Il termine per la concessione dei finanziamenti per l’acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature da parte delle piccole e medie imprese di cui all’articolo 2, comma 2, del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, convertito, con modificazioni, dalla legge 9 agosto 2013, n. 98, è prorogato fino al 31 dicembre 2018.

Qui trovi tutte le informazioni sul finanziamento

icon LIMartedì 1 dicembre 2015 dalle 17:45 alle 20:45
CNA - Sede Provinciale di Ravenna - Viale Randi, 90 - Ravenna (Sala Bedeschi)

 Per il quarto anno consecutivo, CNA Industria di Ravenna in partnership con il dipartimento di psicologia dell’Università di Firenze, nello specifico il Centro ricerca sull'Imprenditorialità, Innovazione e Integrazione diretto dal professor Carlo Odoardi, realizza l’iniziativa denominata "Laboratorio per l’innovazione e l’imprenditorialità”, allo scopo di promuovere metodiche e strumenti di gestione e valorizzazione delle risorse umane per l'attivazione di processi permanenti d’innovazione. Il progetto si fonda sulla convinzione che solo attraverso una convergenza e integrazione delle conoscenze scientifiche con le prassi organizzative, si possa realizzare un'innovazione efficace.

CNA Ravenna anche quest'anno, a conclusione del percorso, organizza un evento pubblico - che si terrà il 1° dicembre - in cui le aziende, che hanno aderito al progetto e realizzato programmi di innovazione in ambito HRM, vengono inserite in una specifica pubblicazione e premiate dalla dirigenza CNA unitamente alle Istituzioni (http://www.ecipar.ra.it/laboratorio-innovazione)

Programma

 

Presiede:

Pier Paolo Burioli (Presidente CNA Provinciale di Ravenna)

Apertura lavori :

Daniela Toschi (Responsabile Divisione Relazioni Industriali CNA Provinciale di Ravenna)

Saluti:

Natalino Gigante (Presidente Camera di Commercio di Ravenna),

Lanfranco Gualtieri (Presidente Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna)

Interventi:

Carlo Odoardi (Direttore del laboratorio La.Psi.R.I3 Università degli studi di Firenze)

Alfeo Carretti (Presidente Nazionale di CNA Industria)

Armando Prunecchi (Direttore Divisione Organizzazione e Sviluppo del Sistema CNA Nazionale)

 

Cerimonia di premiazione delle Imprese Human Resource Management

 

Conduce:

Monia Morandi (Responsabile CNA Industria di Ravenna)

Al termine aperitivo

 

Registrati gratuitamente su

logo eventbride

icon cnaSono sisponibili per il download le presentazioni relative agli interventi del Convegno: I fari nella Tempesta tenutosi il 19 Ottobre 2015 presso CNA Provinciale di Ravenna

Le PMI: un ruolo centrale per il Paese
di Gian Luca Gregori - Pro Rettore Università Politecnica delle Marche
Ordinario di Marketing presso Luiss Guido Carli

Conoscere il mercato per potenziare il proprio busines
di Giovanni Ciafrè - Professore di Economia e Gestione delle Imprese presso la Facoltà di Economia dell’Università Politecnica delle Marche

 

icon cnaCome cambia il Lavoro tra Jobs Act e Legge di Stabilità”.
Questo il tema del confronto che si terrà lunedì 24 novembre alle ore 17,30 presso la sala “Bedeschi” della CNA provinciale di Ravenna.

ECIPAR DI RAVENNA

Capitale sociale € 351.014,00 i.v
R.I Ravenna,
C.F e P.IVA 02138670399
R.E.A Ravenna N. 175021

RAVENNA

Sede Centrale
viale Randi, 90
48121 Ravenna
Tel. 0544 298999
Fax 0544 239952

FAENZA

Unità didattica
via San Silvestro, 2/1
48018 Faenza
Tel. 0546 681033
Fax 0546 686257

LUGO

Ufficio
via A. Acquacalda, 37
48022 Lugo -RA
Tel. 0545 913245-50
Fax 0545 25959

ISO 9001 COL

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Cliccando il pulsante ACCETTO acconsenti all’uso dei cookie.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie usa il pulsante COOKIE POLICY